Notizia

30 ottobre 2017

Incentivi regionali OpenData e SPID: adesione alle iniziative entro il 24 novembre

di Sergio Madonini

Centro Competenze Digitali

Ad integrazione di quanto già comunicato in merito agli "Incentivi regionali agli enti locali per la digitalizzazione in ambito OpenData e SPID" va sottolineato che la richiesta formale di adesione, anche per il conseguente accesso agli incentivi previsti da Regione Lombardia a supporto degli EE.LL., va presentata entro il 24 novembre prossimo.Ricordiamo che il primo ambito di intervento ha per oggetto OpenData, per la pubblicazione automatica/semi-automatica di dataset in formato aperto ed il secondo il servizio SPID/GEL (Gateway Enti Locali),  per attivare, oltre a CNS/CRS, anche l'identità digitale SPID per l'accesso identificato ai servizi online, come previsto dalle norme vigenti e dal Piano Triennale per l'Informatica nella PA.Sulla pagina dell'Agenda Digitale Lombarda dedicata all'iniziativa, trovate gli atti e tutta la documentazione necessaria per aderire.I termini sono ristretti la presentazione della domanda, ma è previsto un tempo congruo per la loro l'implementazione tecnica. Per l'integrazione di SPID nei propri servizi online la scadenza è fissata al 30 marzo 2018, analogamente a quanto previsto dalle norme vigenti. Per la pubblicazione degli OpenData, invece, la scadenza è  fissata al 30 giugno 2018 e prevede la pubblicazione almeno dei dataset indicati nella richiesta (10 o 25 secondo il livello di adesione). Ricordiamo che Regione, con l'Allegato B al Decreto attuativo del 25 ottobre ha stabilito un elenco di dataset fra cui  ciascun Ente sceglierà quelli che intende pubblicare. Naturalmente ciascuna Amministrazione ha facoltà di implementare ed ampliare tale elenco secondo le proprie necessità.In conclusione va evidenziato che, con la medesima deliberazione, Regione mette a disposizione gratuitamente delle firme digitali per gli EE.LL. lombardi. Le regole per la richiesta sono le stesse degli anni precedenti, sotto il profilo tecnico saranno invece delle "Firme Digitali Remote", per agevolare l'utilizzo anche da tablet e smartphone.