Anticorruzione

Laboratorio anticorruzione - Codice di comportamento (Regione Lombardia)

Evento on-line
Dal 19/05/2021 al 13/10/2021

La definizione e l’applicazione di standard di comportamento è un componente fondamenta-le dei sistemi di prevenzione della corruzione, perché assolvono a due funzioni fondamentali:
• funzione preventiva: consentono di orientare le decisioni e i comportamenti, riducendo la probabilità che si determinino situazioni di fallimento etico
• funzione di controllo: consentono di identificare e sanzionare determinate condotte a rischio.

In ambito pubblico, gli standard comportamentali sono definiti nei Codici di comportamento, che esplicitano anche i principi etici di riferimento dell’amministrazione, il cui nucleo essen-ziale è definito dal D.P.R. n. 63/2013 recante “Codice di Comportamento dei Dipendenti pubblici.

Tuttavia, l’adozione di Codici di comportamento non è, di per sé, una azione sufficiente a ga-rantirne il rispetto e, soprattutto, a garantire una riduzione del rischio di fallimento etico: i principi, le regole e gli obblighi di tali codici devono infatti essere calati nella quotidianità dei processi, per rendere il personale dell’amministrazione consapevole delle situazioni, intera-zioni e decisioni che possono generare incertezza e dilemmi etici; ma anche consapevole dei rischi associati a determinate condotte e determinate decisioni. Questa consapevolezza può essere promossa attraverso percorsi di formazione generale di tipo etico-valoriale, ma anche promuovendo momenti di confronto finalizzati a identificare le casistiche di concreta appli-cazione del codice di comportamento.

Programma

Struttura del laboratorio:

5 incontri della durata di 3 ore ciascuno. Nell’ambito del percorso, è prevista anche l’erogazione di un webinar “diffusivo” e di un webinar di formazione specifica per i dirigenti e un incontro di presentazione dei risultati del laboratorio.

Destinatari:

Personale della Giunta Regionale. I partecipanti ai gruppi di lavoro saranno identificati dal RPCT (o su delegato), che potrà anche coinvolgere dipendenti del Consiglio Regionale o di altri enti SIREG, qualora ciò sia ritenuto utile per il raggiungimento degli obiettivi del percorso formativo.

Obiettivi:

Prendendo spunto dagli orientamenti e-spressi dall’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) delibera n. 177 del 19 feb-braio 2020 (“Linee guida in materia di Codici di comportamento delle amministrazioni pubbliche) il laboratorio ha l’obiettivo di costruire un elenco di “casistiche di applicazione” del Codice di Comportamento, attraverso la costituzione di cinque gruppi di lavoro “tematici” che af-fronteranno specifici “cluster” (ambiti generali) del Codice:
1. prevenzione dei conflitti di interessi, attuali e potenziali;
2. rapporti col pubblico;
3. correttezza e buon andamento del servizio (e tracciabilità);
4. comportamento nei rapporti privati.
5. responsabilità dei dirigenti

 

Condividi

Documenti

  • Brochure Laboratorio Codice di Comportamento
    Scarica
    .pdf (1353.69 Kb)